La tentazione dell’ozioso, Albert Durer

La tentazione dell’ozioso

La tentazione dell’ozioso 364 257 V.M. Kwen Khan Khu

In essa si apprezza che, certamente, questi artisti, indipendentemente dal fatto di essere grandi esponenti dell’arte, avevano grandi inquietudini mistiche sul destino dell’uomo nella sua permanenza sulla terra. Perciò, il titolo di questa incisione è, secondo l’artista…

Allegoria della transitorietà o allegoria dell’effimero

Allegoria della transitorietà o allegoria dell’effimero

Allegoria della transitorietà o allegoria dell’effimero 1400 1150 V.M. Kwen Khan Khu

Mi avvicino a voi in questa opportunità per farvi partecipi del contenuto della presente incisione che ha per titolo…
… ALLEGORIA DELLA TRANSITORIETÀ o ALLEGORIA DELL’EFFIMERO.
Prima di tutto permettetemi di farvi alcuni commenti riguardo questa illustrazione:

Gesù e Mosè, Misterium Magnum, Jacob Böhme

Gesù e Mosè

Gesù e Mosè 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Mi avvicino a tutti voi per farvi giungere una descrizione gnostica della presente incisione che corrisponde a un libro chiamato MISTERIUM MAGNUM, del mistico tedesco Jacob Böhme (1575-1624), e che fa riferimento a “Gesù e Mosè”

Angelo incatenato al mondo, Pia Desideria

Angelo incatenato al mondo

Angelo incatenato al mondo 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Ci addentriamo in quest’opportunità in questa incisione che fu fatta ad Anversa (Belgio) nell’anno 1624. Essa ricevette il titolo: Angelo incatenato al mondo.

Bambino con arco e freccia, Bodius, Pia Desideria

Bambino con arco e freccia e occhio di Dio che vede tutto

Bambino con arco e freccia e occhio di Dio che vede tutto 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Fu una delle opere più pie conosciute nell’Europa del secolo XVII. Il tema centrale di queste opere fue sempre l’amore divino e l’anima umana, e molti autori affermano che all’artista piacque sempre rappresentare queste virtù con sembianze infantili, associando le sue incisioni ad Eros Cupido oppure a Gesù bambino.

Il lamento della natura contro l’alchimista errante, Jean Perreal

Il lamento della natura contro l’alchimista errante

Il lamento della natura contro l’alchimista errante 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Quest’opera artistica fu creata nel 1516. Fu opera di Jean Perreal, di Parigi.
La parte centrale di questa illustrazione alchemica ci presenta l’Alchimista in piedi mentre osserva il Mercurio, che è seduto su un focolare che, a sua volta, da parte di un albero.

Numerologia della natura, Karl Von Eckartshausen

Numerologia della natura

Numerologia della natura 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Vi faccio giungere questa bella incisione che appare sul frontespizio di un’opera chiamata NUMEROLOGIA DELLA NATURA.

Mercurio e Venere, portada libro

Mercurio e Venere

Mercurio e Venere 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Mi prendo la libertà di farvi arrivare questa incisione legata alla tradizione ermetica alchemica e che è intitolata… MERCURIO E VENERE.

La visione di un cavaliere, Raffaello Sanzio

La visione di un cavaliere

La visione di un cavaliere 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

Mi metto in comunicazione con tutti/e voi in questa opportunità per scrivervi riguardo un’opera del grande artista italiano chiamato Raffaello o Raffaello Sanzio di Urbino (1483-1520). Il titolo di quest’opera è La visione di un cavaliere, e anche Il Sogno di Scipione.

L’estasi di Santa Cecilia, Raffaello Sanzio

L’estasi di Santa Cecilia

L’estasi di Santa Cecilia 850 480 V.M. Kwen Khan Khu

La pittura ci mostra Santa Cecilia, vestida con una bella veste dorata, mentre alza gli occhi al cielo e sostiene un organo tra le mani.