V.M. Samael Aun Weor- Padre dell’antropologia gnostica

V.M. Samael Aun Weor- Padre dell’antropologia gnostica 850 480 Editoriale VOPUS

Il V.M. Samael Aun Weor, antropologo e sociologo contemporaneo, è stato un autentico investigatore. Ha dedicato la sua intera vita ad approfondire le grandi verità che le diverse civiltà trasmisero all’umanità in diverse forme di manifestazione: filosofia, religione, arte e scienza. 

Nacque fisicamente il 6 marzo del 1917 nella città di Bogotá, Colombia. 

Le sue enormi inquietudini spirituali furono una peculiarità fin dai suoi primi mesi di esistenza. Educato alla religione ufficiale del paese, sentiva venerazione e rispetto verso tutto ciò che fosse mistico. 

A 9 anni di età apparteneva a una certa religione nella quale si vide obbligato a studiare le sacre scritture e il latino. Era molto piccolo quando abbandonò la casa per entrare nel cammino della vita e da allora iniziò a indagare sul cammino segreto. 

All’età di 12 anni investigò e indagò sul terreno dello spiritismo, studiando innumerevoli opere di metafisica nelle quali, appassionato, ottenne magnifici risultati. Viaggiò molto giovane in diversi luoghi del mondo, senza perdere l’interesse nelle sue molteplici inquietudini di tipo filosofico, metafisico, psicologico e scientifico. 

A 16 anni di età con infinite ansie analizzava i problemi dello spirito alla luce della scienza moderna. 

Educato alle buone maniere e senza esercitarsi in oratoria per recitare in pubblico, a 17 anni di età dettava conferenze nella Società Teosofica. Successivamente si dedicò in pieno alla pratica del Raja-yoga, Bhakti-yoga, Karma-yoga, Jnana-yoga, ecc. 

Da adolescente, a 18 anni, entrò nella scuola Rosacroce antica; venerabile istituzione fondata dal Dr. Krumm Heller (M. Huiracocha). 

Zuppo di tante teorie anelava soltanto con ansia di trovare il suo antico cammino “Il sentiero del filo del rasoio”. A 19 anni decise di passare dalla teoria alla pratica, vivendo così, per tre volte quello che in Oriente viene chiamato “Vuoto illuminatore”, che lasciò nella sua psiche e nella sua anima un’esperienza indimenticabile. 

Aveva 28 anni di età quando si sposò con sua moglie, che Samael chiamava affettuosamente “negrita”. 

Nell’anno 1958 ottenne l’unione di tre importanti movimenti spirituali conosciuta in quei tempi sotto il nome di AGLA (Azione Gnostica liberatrice di Amerindia). 

A 33 anni gli viene affidata la gigantesca impresa di divulgare massivamente la Gnosi. Successivamente il destino porta i suoi passi verso il Nord, attraversando paesi come Panama, Costa Rica, El Salvador, ecc. e stabilendosi alla fine in Messico D.F. dove rivoluzionerà completamente i suoi metodi di insegnamento, stabilendo lì la Sede mondiale del gran Movimento Gnostico Internazionale. 

Il 24 dicembre del 1977 all’età di 60 anni il V.M. Samael Aun Weor disincarnò.

Visita Samael.org per trovare una biografia più estesa, scritta dal suo fedele discepolo, il V.M. Kwen Khan Khu