Placare la mente con il mantra «WU»

Placare la mente con il mantra «WU» 850 480 Universal

Il Maestro cinese Wu Wen […] è andato dal Maestro Huai Shi, che gli ha insegnato a meditare con l’aiuto del mantra sacro WU. Questo mantra è cantato mentalmente con la lettera U ripetuta due volte: UUUUUUU, UUUUUUU, allungando il suono vocale, come imitare il suono dell’uragano quando ulula tra le gole della montagna, o come il terribile fragore delle onde contro la spiaggia.

Il canto di questo mantra viene eseguito mentalmente quando pratichiamo la meditazione con lo scopo di raggiungere la calma e il silenzio della mente, quando abbiamo bisogno di svuotare la mente da tutti i tipi di pensieri, desideri, ricordi, preoccupazioni, ecc.

[…]

Wu Wen ha cantato il mantra WU. Con la U, ha imitato il suono del vento nella gola della montagna, il suono del mare che colpisce la spiaggia. Wu Wen sapeva come combinare in modo intelligente la meditazione con il sonno.

Wu Wen ha cantato il suo mantra con la mente e non ha pensato a nulla. Quando qualche desiderio, ricordo o pensiero sorgeva nella sua comprensione, Wu Wen non lo rifiutava: lo studiava, lo analizzava, lo capiva a tutti i livelli della mente e poi lo dimenticava in modo radicale, totale o definitivo.

Wu Wen cantava continuamente il suo mantra. Non voleva niente, non ragionava niente, qualsiasi desiderio o pensiero che sorgeva nella mente era debitamente compreso e poi dimenticato. Il canto del mantra non si interrompeva, le zanzare e le loro punture non avevano più importanza.”

La collana del Buddha, Capitolo 18

*

code