Percezione dei tattva

Percezione dei tattva

Percezione dei tattva 850 480 Universal

Siediti a un tavolo con la faccia verso est, appoggia i gomiti sul tavolo e procedi come segue:

Inserisci i pollici delle mani destra e sinistra tra le orecchie. Copri gli occhi con l’indice, con il medio copri le narici e con l’anulare e il mignolo chiudi le labbra. Inspira lentamente contando fino a venti. Trattenere il respiro e contare da uno a venti. Espira lentamente contando da uno a venti. È necessario rimuovere il dito medio dalle narici per inspirare ed espirare, ma durante la ritenzione del respiro il dito medio deve sigillare le narici.

È necessario che durante la ritenzione del respiro cerchi di vedere i tattva con il terzo occhio: il terzo occhio risiede tra le due sopracciglia. All’inizio non vedrai nulla, ma dopo un po ‘sarai in grado di vederli e riconoscerli dai loro colori. Akasha è nera e il suo pianeta è Saturno. Vayu è blu verdastro e il suo pianeta è Mercurio. Il Tejas è rosso come il fuoco e il suo pianeta Marte. Prithvi è giallo dorato e il suo pianeta è il Sole – è anche influenzato da Giove. Apas è bianco e i suoi pianeti sono Venere e la Luna.

Introduzione alla Gnosi, Capitolo 3

*

code